Una storia lunga 10 anni



e-xtrategy

blog

hai selezionato  torna al blog PHP

jsday & phpday 2014

jsday2014

photo credits: antonio chinnici

la ricerca del “miglioramento continuo” (kaizen) è fondamentale nel nostro lavoro e un modo per migliorarsi è quello di confrontarsi con gli altri.

è con questo spirito che la scorsa settimana (precisamente dal 14 al 17 Maggio) siamo stati a Verona per il doppio evento jsday & phpday organizzato dal GRUSP.  continua…

php testfest 2009

durante il phpcon2009 svoltosi a roma, siamo venuti a conoscenza dell’esistenza del php testfest. in particolare l’evento ci è stato presentato durante l’interessante keynote ‘getting up to speed on php 5.3‘ tenuta da lukas smith, conosciuto sviluppatore del progetto php e di pear.

il testfest si svolgerà durante il periodo compreso tra aprile e giugno 2009, in vista dell’uscita della nuova versione di php, la 5.3. l’evento consiste nel creare dei php test da provare possibilmente nella versione 5.3, disponibile in download dal sito snaps.php.net: i risultati dei test effettuati andranno poi inviati allo staff di php e saranno revisionati da vari php mentors. per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina dedicata alla creazione di test.

lo scopo principale di questa iniziativa è senz’altro quello di migliorare il linguaggio php stesso, di ridurre il lavoro dei php mentors e di trovare la presenza di bug prima del rilascio della nuova versione, ma siamo sicuri che partecipare darà sicuramente la possibilità a tutti gli sviluppatori php di migliorare le loro capacità di scrittura di php test.  continua…

php conference italia 2009: best practices per progetti di qualità

già da tempo il php è considerato un linguaggio di programmazione maturo. si sa che lo si può utilizzare non solo per realizzare un “semplice” sito web ma anche per applicazioni mission critical, così da garantirne il raggiungimento dell’obiettivo prefissato eliminando radicalmente bug, interruzioni di servizio low performance.

la php conference ha diffuso questa consapevolezza facendo riflettere sul fatto che la comunità php italiana necessità di crescere sotto questo aspetto, non per approfondire il linguaggio ma per studiare una buone/utile/eccellente metodologia per ottenere software di qualità: una giusta metodologia è fondamentale per prevedere ed anticipare l’errore.

di questo si è parlato nell’interessantissimo workshop tenuto da sebastian bergmann (autore di phpunit): quality assurance in php projects, l’importanza e l’efficienza di creare test e controlli automatizzati che possano evidenziare i malfunzionamenti in tempo reale o addirittura prevenirli, risparmiando i lunghi tempi di bug fixing soprattutto necessari per trovare ilbug all’interno dell’applicazione. l’esistenza di strumenti come phpUnit, selenium rc, phpundercontrol, php_codesniffer, e php_depend rendono questo lavoro ancora più semplice e immediato in modo da non aumentare i tempi di sviluppo anzi addirittura ridurli.  continua…

dagli editor visuali agli ambienti integrati di sviluppo

prendendo spunto dall’articolo “i’m sorry but dreamweaver is dying” di tom arah approfitto per fare una piccola riflessione sui software per la “creazione” di siti web. per chi realizza siti web il software per modificare le pagine XHTML/CSS o gli script PHP è un indispensabile compagno di viaggio che sia il più evoluto ambiente di sviluppo visuale o il più semplice degli editor di testo, nessuno di noi ne può fare a meno.

negli ultimi 10 anni in nostro modo di sviluppare siti web è cambiato, si è evoluto costantemente e di pari passo abbiamo dovuto trovare ogni volta l’editor più adatto e funzionale. l’esperienza ci ha insegnato che un buon editor aumenta la qualità e riduce i tempi di sviluppo, mentre un cattivo editor è in grado di creare non pochi problemi e soprattutto di fare sprecare tante energie.  continua…



lavorano con noi